Unicoenergia illumina la Mostra D’Oltremare

Dal 21 marzo al 21 luglio Unicoenergia illumina la Mostra d’Oltremare per regalare una nuova esperienza di visita

Apertura serale dell’ente fieristico partenopeo, con il parco pronto ad accogliere i visitatori fino a due ore dopo il tramonto.

I bellissimi luoghi valorizzati grazie a un sapiente gioco di luci e colori sono il laghetto di Fasilides con il Castello Gondar, il Cubo d’oro, la Chiesa Copta, la Torre delle Nazioni e il Teatro Mediterraneo. 

Dal 21 marzo è partita l’illuminazione e per tutte le sere di primavera e d’estate si potrà godere di “una festa di luci e colori, e per due ore dopo il tramonto la cittadinanza che potrà passeggiare, chiacchierare sui prati e godersi la brezza serale”. “

L’apertura della Mostra alla città – spiega la presidente della Mostra d’Oltremare Donatella Chiodo – è un tratto caratterizzante della nostra idea di gestione di bene pubblico. Per questo abbiamo cercato e trovato delle sinergie per rendere fruibile al meglio e per un tempo sempre maggiore il parco della Mostra, di cui andiamo orgogliosi ma che vogliamo sia vissuto il più possibile dai napoletani”.

“La Mostra D’Oltremare – dichiara Aldo Arcangioli, CEO di Unicoenergia – è un polmone importantissimo per la città di Napoli, una vetrina di lusso, dove si concentrano storia, cultura e bellezza della città partenopea.  La filosofia di Unicoenergia è diffondere una nuova cultura dell’illuminazione, che tenda a valorizzare lo splendore del territorio, riportando alla luce storia e bellezza troppo spesso dimenticate o nascoste. Sarà un piacere e un onore illuminare la Mostra D’Oltremare per regalare ai tantissimi turisti una nuova esperienza di visita. Non è la prima iniziativa che sposiamo sul territorio, per noi donare una nuova luce è grande soddisfazione”.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Unicoenergia